Passa ai contenuti principali

VISUALIZZAZIONI BLOG

TOMMASO IL "DOTTORE ANGELICO"


La Summa debutta con una riflessione critica rispetto a ciò che Tommaso si accinge a fare: una domanda su che cosa sia la sacra dottrina cioè la teologia, e quale sia il suo statuto. Sono due i punti fondamentali che in questa prima quaestio  si mettono in luce: 1) la ormai ampiamente canonizzata dottrina dei sensi delle Scritture, la sempre rinnovata ispirazione nella lettura delle scritture, un tema che dobbiamo, come abbiamo visto, direttamente ad Agostino; 2) la creazione di una teologia razionale, un tema specificamente tomasiano.
Affrontiamo direttamente le questioni centrali del De Deo: Dio esiste? E’ nel quadro di questa seconda questione che vengono presentate le famose «cinque vie», cioè le cinque prove tomistiche dell’esistenza di Dio. In realtà, per capire queste prove, bisogna fare alcune premesse, e cioè dire in primo luogo che nessuna di queste «prove» ci porta, né  Tommaso suppone che sia possibile, a comprendere la natura di Dio, ma soltanto l’esistenza di Dio, vale a dire di qualcosa che è destinato a restare assolutamente ignoto nella sua essenza, nella sua natura, perché assolutamente trascendente i concetti e le categorie della nostra mente.
R. De Monticelli Agostino, Tommaso e la filosofia medievale.

Commenti

Post popolari in questo blog

REGGIA DI VENARIA REALE

Paolo Cognetti: Le otto montagne

I SIMBOLI SESSUALI NEI SOGNI INDIVIDUATI DA FREUD

Benché lo studio dei simboli del sogno non sia affatto completo, siamo in grado di esporre con certezza delle affermazioni generali e delle informazioni particolari sull'argomento. Ci sono simboli che hanno un significato unico quasi universalmente: così l'imperatore o l'imperatrice (il re o la regina), rappresentano i genitori, le stanze rappresentano le donne e le loro entrate e uscite gli orifizi del corpo. La maggior parte dei simboli del sogno serve a rappresentare persone, parti del corpo e attività di interesse erotico; in particolare i genitali sono rappresentati da numerosi simboli spesso sorprendenti, e la più grande varietà di oggetti serve ad indicarli simbolicamente. Armi appuntite, oggetti lunghi e rigidi, come tronchi e bastoni, rappresentano l'organo genitale maschile; mentre armadi, scatole, carrozze e forni rappresentano l'utero. In tali casi il tertium comparationis, l'elemento comune in queste sostituzioni, è immediatamente comprensibile, ma…