Passa ai contenuti principali

VISUALIZZAZIONI BLOG

GADAMER: DECOSTRUZIONE E INTERPRETAZIONE


Accanto ai suoi [di Heidegger] tentativi di lasciarsi alle spalle il “linguaggio della metafisica” con l’aiuto del linguaggio poetico di Hölderlin, solo due vie mi sembrano percorribili e sono state percorse per mostrare, contro l’autoaddomesticamento ontologico che è proprio della dialettica, un cammino che conduca all’aperto. Una è la via che dalla dialettica risale al dialogo e al colloquio. Questa via ho cercato di percorrerla io stesso con la mia ermeneutica filosofica. L’altra, che è stata mostrata soprattutto da Derrida, è la strada della decostruzione.
H. G. Gadamer Decostruzione e interpretazione in «aut aut»

Commenti

Post popolari in questo blog

REGGIA DI VENARIA REALE

Paolo Cognetti: Le otto montagne

I SIMBOLI SESSUALI NEI SOGNI INDIVIDUATI DA FREUD

Benché lo studio dei simboli del sogno non sia affatto completo, siamo in grado di esporre con certezza delle affermazioni generali e delle informazioni particolari sull'argomento. Ci sono simboli che hanno un significato unico quasi universalmente: così l'imperatore o l'imperatrice (il re o la regina), rappresentano i genitori, le stanze rappresentano le donne e le loro entrate e uscite gli orifizi del corpo. La maggior parte dei simboli del sogno serve a rappresentare persone, parti del corpo e attività di interesse erotico; in particolare i genitali sono rappresentati da numerosi simboli spesso sorprendenti, e la più grande varietà di oggetti serve ad indicarli simbolicamente. Armi appuntite, oggetti lunghi e rigidi, come tronchi e bastoni, rappresentano l'organo genitale maschile; mentre armadi, scatole, carrozze e forni rappresentano l'utero. In tali casi il tertium comparationis, l'elemento comune in queste sostituzioni, è immediatamente comprensibile, ma…