Passa ai contenuti principali

VISUALIZZAZIONI BLOG

PLURALITA' DI MONDI


Goodman ha annunciato per la prima volta il suo «irrealismo» in un piccolo libro stimolante e indiscutibilmente precursore provocatoriamente intitolato Ways of Worldmaking. Il titolo rende due delle più importanti tesi del libro: che noi non siamo abitanti di un mondo solo, ma di più mondi simultaneamente; e che questi mondi sono una nostra creazione.
L’idea di una pluralità di mondi è legata ad un’idea che esaminerò tra breve, l’idea che non si dia un’unica «versione corretta» del mondo, ma piuttosto un’insieme differenti «versioni corrette».
H. Putnam Rinnovare la filosofia

Commenti

Post popolari in questo blog

REGGIA DI VENARIA REALE

Paolo Cognetti: Le otto montagne

I SIMBOLI SESSUALI NEI SOGNI INDIVIDUATI DA FREUD

Benché lo studio dei simboli del sogno non sia affatto completo, siamo in grado di esporre con certezza delle affermazioni generali e delle informazioni particolari sull'argomento. Ci sono simboli che hanno un significato unico quasi universalmente: così l'imperatore o l'imperatrice (il re o la regina), rappresentano i genitori, le stanze rappresentano le donne e le loro entrate e uscite gli orifizi del corpo. La maggior parte dei simboli del sogno serve a rappresentare persone, parti del corpo e attività di interesse erotico; in particolare i genitali sono rappresentati da numerosi simboli spesso sorprendenti, e la più grande varietà di oggetti serve ad indicarli simbolicamente. Armi appuntite, oggetti lunghi e rigidi, come tronchi e bastoni, rappresentano l'organo genitale maschile; mentre armadi, scatole, carrozze e forni rappresentano l'utero. In tali casi il tertium comparationis, l'elemento comune in queste sostituzioni, è immediatamente comprensibile, ma…